frendeites
comunità

Studio GGSV : Galerie Party

Per festeggiare i suoi anni 40, il Centre Pompidou organizza una serie di eventi in tutta la Francia e, naturalmente, nel suo omonimo edificio parigino. Per fare questo, dà carta bianca per il progettista di Parigi Studio GGSV reinventare la Galleria dei minori nella hall del museo. Artisti e immaginareGalleria del partitoUn lavoro totale unisce design, architettura, audiovisivi e giochi.

Lo spazio creato dallo studio parigino ci immerge nel strana e fantasticato due piccoli abitanti clandestine del Centre Pompidou, e Gallae Séphante, nascosti per anni negli angoli dell'istituzione. La loro casa è stato ispirato dal contenitore Zero Jean-Pierre Raynaud, parte opera iconica della collezione permanente dell'istituzione. Suo camino sfugge struttura gonfiabile blu, ricordando i condotti di servizio sovrastanti Beaubourg. Questa zona è chiamata il sogno Galeroom e materializzare i sogni più selvaggi dei due protagonisti.

6150nomini01

"Séphante, ho avuto un sogno incredibile! Entrai in una galleria e in fondo al corridoio, ho visto una fontana pittura. Mi chinai il bacino, le forme è venuto in! Appena ho pensato a una cosa, lei ha fatto di fontana. Le forme fontana fabbricati che erano nella mia testa! Uno dopo l'altro! " Gellaé, curioso residente sotterraneo Centro Pompidou

All'interno di questo volume di galleggiante, astratto e figurativo si fondono motivi, come le opere presentate nel museo. In questo spazio circolare sono proiettate sogni Gallae attraverso un movimento chimerica rosa.

Tutto ciò avviene in un giardino francese raffigurato su un tappeto moderno trompe l'oeil modelli realizzati, effetti e giochi prospettici ottico. I riferimenti ai componenti architettonici del quartiere sono molti con una versione semplificata della fontana Stravinsky disposte al centro della Galleria dei bambini e anche le miniature gonfiabili che riproducono i grandi camini di estrazione bianchi presenti sulla piazza e dietro il centro culturale.

6150nomini02

Le scatole sono disposti in modo casuale in questo fantastico paesaggio e contengono elementi costruttivi surreali, alcuni dei quali si ispirano i risultati visibili nel Centre Pompidou. Troviamo, ad esempio, chele di aragosta schiuma, derivato da telefono Dalí e Aragosta Koons; o piedi quattro dita dei piedi che ricordano quelle immaginate dagli artisti di strada di quartiere, Ella & Pitr. I bambini sono invitati a montare queste forme insieme al tubo in PVC e creare le proprie sculture, per poi avere la fontana centrale di questo Eden creativa.

L'area di gioco non è inteso come bambini, ma permette anche più grandi di superare elitarismo a volte pesa di arte contemporanea con la creazione, a sua volta, liberando strutture immaginarie.

Galleria Party, Studio GGSV, di 20 maggio 2017 a 5 marzo 2018 al Centre Pompidou, Parigi (4e) con la partecipazione di Liu Bolin di 9 settembre 2017 a 8 gennaio 2018 poi morgane tschiember di 20 gennaio 2018 al 5 marzo 2018).

Per ulteriori informazioni, visitare il sito Studio GGSV sito

Foto: Michel Giesbrecht

Pubblica il tuo commento

0
  • Non ci sono commenti su questo articolo.