frendeites
comunità


D'architectures : Dire et faire l'architecture autrement

I cambiamenti economici, sociali e ambientali che sfidano il nostro mondo negli ultimi decenni, e nessuno sembra aver completamente preso il provvedimento, sono invitati in ambito urbano. A favore di crisi di migrazione, il fallimento dello Stato e un clima surriscaldato, progettisti, architetti, attori dello sviluppo o di semplici cittadini in discussione la fabbricazione di tali territori si pratica per decenni. È a questi nuovi modi di pensare che eravamo interessati a questo caso, cogliendo l'opportunità che abbiamo offerto la prima edizione della Biennale di Architettura di Lione, che va da giugno a 8 9 2017 luglio. In Zucchero, nel distretto di Lyon Confluence, questo evento ambizioso sta scommettendo esperimento di processi diretti e le pratiche di collaborazione di progettazione e costruzione, che rinnovano gli approcci tradizionali. Sarà a dir poco di aprire il dibattito a ripensare collettivamente i nostri modi di produrre la città di domani, e si sono invitati a partecipare. Un dossier prodotto da Stephanie Bell.

EDITORIALE / nel motore

Hyper-moderno, iper-organico, iper-minimalista, iper-iper-programmatico austera, iper-raw, iper-verde: per tre decenni, tutti i tipi sembrano essere stati spinti ai loro limiti. Il nostro ambiente è così eterogenea che produce diversi causalità da generare forme come contraddittorio? O dobbiamo piuttosto non soffriamo-un osceno pone alcuni architetti genitore a guadagnare quote di mercato?

In risposta al catalogo casuale di stili ed estetiche stanchezza che provoca, non sarebbe utile per cercare di riconquistare la legittimazione a forme che sono date a spazio, di nuovo a due domande chiave : in questo mondo in continua evoluzione, come rendere l'architettura, il paesaggio e la città, e come a tale proposito? Quando tutto cambia - le condizioni per il controllo e l'attuazione, requisiti ambientali, l'esigenza di processi partecipativi - possiamo anche concepire con gli stessi metodi durante la ricostruzione moderna trionfale? Certamente no, e questo è ciò che la Biennale di Architettura di Lione ha lo scopo di mostrarci la 8 9 GIUGNO-luglio: insieme a nuovi attori, architetti già lavorando in altro modo. Ma come per tenere conto di queste nuove modalità di approccio al progetto? Il team della Biennale era un po 'folle scommessa di mostrarci queste squadre multidisciplinari inventare o sperimentando questi processi. La loro ambizione è quella di darci la possibilità di capire in vivo come i loro progetti materializzano e riferire direttamente responsabile nei confronti del pubblico. Mentre, ovviamente, che vi invita a partecipare a questo evento, abbiamo voluto nel nostro record mensile introducono i problemi e le questioni che sono alla base di esso. Emmanuel Caille

Per ulteriori informazioni, visitare il sito l'architettura del sito